Articoli 


"Formano oggetto del diritto di autore le opere dell'ingegno di carattere creativo cheappartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative,all'architettura, al teatro e alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma diespressione".Per essere tutelata, l'opera dell'ingegno deve presentare il carattere...

La Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore nasce sotto l'egida dell'UNESCO nel 1996 per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la tutela del copyright. Il 23 aprile è stato scelto perché è il giorno in cui sono morti nel 1616 tre scrittori considerati dei pilastri della cultura universale: Miguel de Cervantes, William...

Se gli oggetti parlano, come tutti gli archeologi sanno, o libri si annoverano tra gli oggetti più eloquenti. Quando si registrano storie, si registrano anime.

Raccontare 

14.04.2022

«L'uomo è un animale che racconta storie», scriveva Alasdair McIntyre in Dopo la virtù. La stessa domanda 'chi sono' si può anche tradurre così: 'di quale storia sono parte? Quale voglio che sia la mia storia?'.

Gli audiolibri

06.04.2022

Non è facile avere dati precisi sugli audiolibri, perché vengono spesso ascoltati attraverso un abbonamento, ma quei pochi che ci sono dicono che vanno sempre meglio: sembra che ormai li ascolti almeno un italiano su dieci. È pur sempre poco più dell'uno per cento delle vendite totali.

Le classiche dei libri più venduti in Italia, che vengono pubblicate ogni settimana sui quotidiani più importanti, sono il luogo in cui i due mondi complementari dell'editoria, cultura e mercato, si incontrano più palesemente, dove la lettura diventa commercio e business.

Dalla prima guerra mondiale in poi l'oggetto-libro, iniziò ad essere concepito in sé indipendentemente dal testo. È uno scarto fondamentale, uno slittamento di enfasi che dal contenuto si sposta al contenitore.

Se intorno alla metà dell'Ottocento la funzione protettiva delle copertine in cartoncino rivestito, della carta da libri e delle sovracopertine era già chiara, non fu così per la loro funzione pubblica e pubblicitaria. L'idea che attraverso l'immagine si potesse attirare l'attenzione non era ancora condivisa. Inoltre, non tutti sapevano neppure che...

La storia di James Lackington, il primo librario moderno, è importante anche perché dimostra che nella sua libreria Temple of the muses a Londra i libri venivano consultati e sfogliati dai clienti prima dell'eventuale acquisto, con il rischio di venire sporcati, spiegazzati e rovinati già prima di essere venduti.